Progetto di uno studente a Horní Jiřetín

Questo progetto è stato realizzato con Rhino e VisualARQ da Petr Tuma, studente di architettura della Repubblica Ceca. Il progetto propone un intervento architettonico ed urbanistico per lo sviluppo di nuovi collegamenti tra gli abitanti di Horní Jiřetín, un paesino della Repubblica Ceca degradato dall’espansione delle attività delle miniere di carbone. Il progetto si incentra su due zone abbandonate o distrutte per trasformarle e dotarle di nuove funzionalità:

  • La ferrovia in disuso che attraversava il paese collegandolo ad una città più grande dove lavora la maggior parte della popolazione. Questo elemento lineare è stato ora recuperato per creare una pista ciclabile. Se ne è ripristinato l’uso come mezzo di comunicazione, ma senza veicoli a motore.
  • Lo spazio occupato da un vecchio viadotto nel centro della città. Nel progetto, esso diventa un punto di collegamento tra le diverse altezze della piazza inferiore e della strada superiore.

Ad entrambi gli elementi viene aggiunta una torre di cinque piani. Al secondo piano c’è un punto d’incontro per la comunità o per un caffè, il quale occupa lo spazio tra due dei pilastri che una volta sostenevano il viadotto. Per la pista ciclabile si accede al terzo piano e, dal quinto piano, si possono osservare le miniere il cui sfruttamento minaccia la città. Questo progetto non sorge su un lotto di terra vuoto, dove tutto è possibile. Qui, i vecchi elementi che avevano caratterizzato la città vengono riutilizzati e viene assegnata loro una nuova funzione.

Come principale vantaggio fornitogli da VisualARQ, Petr Tuma ha sottolineato soprattutto la velocità d’uso del programma. Ha affermato che, grazie a VisualARQ, è stato in grado di creare diverse varianti in Rhino senza dover esportare i dati su un altro programma, combinando tecniche BIM con gli strumenti di modellazione freeform. “Mi ha fatto risparmiare un sacco di tempo nella realizzazione di ciascuna proposta”.

Progetto a cura di: Petr Tuma.