VisualARQ 2.5 già disponibile

VisualARQ 2.5 è già disponibile per il download.

Questa nuova service release include alcune nuove funzionalità e risolve la maggior parte dei problemi segnalati dagli utenti:

  • Disegni con vettore di linee nascoste più veloci e migliorati (Video).
  • Componente pipeline di oggetti di VisualARQ in Grasshopper.
  • Nuove funzioni di API per scripting di VisualARQ.
  • Nuovo componente di Grasshopper per la creazione di definizioni di blocco.

Consulta l’elenco completo nell’articolo Novità.

Download

Nuova service release gratuita per tutti gli utenti di VisualARQ, compatibile con Rhino 5 e Rhino 6.

  1. Se sei utente di VisualARQ, scarica VisualARQ 2.5.
  2. Se utilizzi la versione di valutazione, scarica la nuova versione per provare le nuove funzionalità.

“Flusso di lavoro BIM flessibile con Rhino, VisualARQ e Grasshopper” – webinar registrato.

Flusso di lavoro BIM flessibile con Rhino, VisualARQ e Grasshopper – webinar registrato lo scorso 15 maggio 2019.
Il webinar mostra una panoramica di VisualARQ 2, evidenziando i principali usi e funzionalità del programma e la connessione con Grasshopper.

  • Panoramica delle funzionalità BIM flessibili di VisualARQ + casi degli utenti.
  • Panoramica sulla barra degli strumenti (min. 16’06”).
  • Sezione e gestore dei livelli (min. 17’40”).
  • Attributi di sezione per gli oggetti di Rhino (min. 22’00”).
  • Disegni vettoriali 2D in tempo reale e preparazione dei layout dello spazio carta (min. 23’36”).
  • Flusso di lavori di base con oggetti di VisualARQ (muri e porte) (min. 28’53”).
  • Creazione di nuovi stili di oggetto di VisualARQ (muri e porte) (min. 33’17”).
  • Nuovi stili di oggetto di VisualARQ a partire da definizioni di Grasshopper (min. 36’19”).
  • Nuovi oggetti Arredo, Elemento e Annotazione, creati anche mediante definizioni di Grasshopper (min. 43’18”).
  • Viste di sezione 2D (min. 44’43”).
  • Parametri personalizzati creati per oggetto, per stile, per documento e da Grasshopper (min. 46’33).
  • Etichetta IFC (min. 48’17).
  • Panoramica sui componente di Grasshopper in VisualARQ (min. 48’46”).
  • Esempio su come creare uno spazio, referenziarlo in Grasshopper e creare automaticamente 4 viste di elevazione di una stanza: (min. 48’46”).
  • Esempio su come creare una tabella per quantificare la capacità degli elementi d’arredo in una cucina: (min. 53’05”).
    1. Come creare un nuovo parametro personalizzato per la capacità.
    2. Calcolare e assegnare valori agli oggetti da Grasshopper per questo parametro.
    3. Creare un nuovo di stile tabella per elencare queste informazioni e inserirle nel modello.
  • Funzionalità di importazione/esportazione IFC (min. 1h00’35”).

Nuovo Savanna3D R6 + definizioni di Grasshopper

Savanna3D R6 + Grasshopper – Video promozionale di Rhino3D.TV su Vimeo.

McNeelMiami lancia una nuova versione di Savanna3D, Savanna3D R6, che contiene oltre 1300 modelli 3D dettagliati in formato 3dm (per Rhino 6), + 12 definizioni di Grasshopper per la creazione di modelli parametrici.

Questi modelli (che includono mobili, attrezzature varie, persone in 2D, strumenti per l’ufficio, TV e altro ancora) sono pronti per essere inseriti o importati in Rhino 6 come punti di partenza. Inoltre, presentano materiali predefiniti di Rhino 6. È possibile modificarli come qualsiasi altro oggetto di Rhino 6. Tutti i materiali vengono inclusi in Rhino 6.

I pacchetti di VisualARQ2 con Savanna sono stati aggiornati per questa nuova versione.

2ª edizione del BIM Software Contest – Roma

2ª edizione del BIM Software Contest – Ville Savoye

Casa dell’Architettura-Piazza Manfredo Fanti 47, Roma
4 aprile 2019, dalle 14:00 alle 19:40

L’Ordine Architetti P.P.C. di Roma e Provincia e i coordinatori scientifici, l’architetto Marco Capobianchi, l’architetto Marco Amadio e l’architetto tutor Nives Barranca, organizzano la seconda edizione dell’evento BIM Software Contest che si terrà a Roma.

Giuseppe Massoni (McNeel Europe) e Ramón Cárceles (Asuni) presenteranno Rhino, Grasshopper e VisualARQ durante la sessione delle 16:20, mostrando il proprio potenziale nello sviluppo del progetto Ville Savoye.

Gli eventi BIM Software Contest furono concepiti con l’obiettivo di fornire agli architetti una visione chiara delle differenze e potenzialità dei singoli programmi. I professionisti saranno in grado quindi di capire la filosofia dei prodotti e di scegliere lo strumento più adatto al proprio lavoro, ai propri obiettivi e al propio budget.

Ciascun evento presenta una struttura organizzativa che assegna a tutti i software lo stesso spazio e la stessa tematica da sviluppare durante la sessione: Ville Savoye by Le Corbusier. In particolare, con ciascun software verranno sviluppate le seguenti attività:

  • Modellazione architettonica e strutturale.
  • Estrazione di quantità e piani.
  • Verifica alla modellazione (controllo del modello e del codice).
  • Output e paginazione (viste, sezioni e rendering).

Il progetto Ville Savoye è stato scelto da Asuni come ottimo esempio per l’apprendimento di VisualARQ. Il video tutorial completo è disponibile qui.

Travatura parametrica con stile di trave di Grasshopper

Il seguente video mostra come creare una travatura parametrica con l’oggetto trave in VisualARQ. L’oggetto trave utilizza uno stile creato da una definizione di Grasshopper (chiamato anche “stile di Grasshopper”).

Una volta creato il nuovo stile di trave, questo può essere anche referenziato in Grasshopper utilizzando i componenti di Grasshopper in VisualARQ, In questo modo, è possibile integrare lo stile in una definizione che crea una progettazione parametrica (il video mostra l’esempio di una serie di travature sulla copertura di un tetto per un impianto industriale o un padiglione.) I valori dello stile di trave referenziato (la travatura) possono essere anche modificati in Grasshopper, come mostrato nel video.

Questo è un esempio sulla potente funzionalità di combinazione delle definizioni di Grasshopper con oggetti di VisualARQ. Nel file di Grasshopper, l’utente definisce i parametri che desidera modificare e il numero di dettagli da inserire nell’oggetto. Una volta creato lo stile di VisualARQ da tale definizione, è presente nell’elenco solo un altro oggetto di VisualARQ parametrico e da quel momento in poi non sono necessarie conoscenze di Grasshopper.

È possibile consultare qui altri esempi di oggetti di VisualARQ creati come stili di Grasshopper.

VisualARQ 2.4 già disponibile


VisualARQ 2.4 è già disponibile per il download.

Questa nuova service release include alcune nuove funzionalità e risolve la maggior parte dei problemi segnalati dagli utenti:

  • Nuovi componenti di Grasshopper per la creazione di viste di sezione in 2D (video).
  • API per scripting di VisualARQ: SDK compatibile con RhinoCommon per la creazione, esecuzione di query e modifica di oggetti VisualARQ nel documento.
  • Aggiunta del componente di Grasshopper Parameter per la selezione dei parametri del documento.
  • Il tasto TAB funziona con i punti di controllo di VisualARQ per bloccare la direzione.

Consulta l’elenco completo nell’articolo Novità.

Download

Nuova service release gratuita per tutti gli utenti di VisualARQ, compatibile con Rhino 5 e Rhino 6.

  1. Se sei utente di VisualARQ, scarica VisualARQ 2.4.
  2. Se utilizzi la versione di valutazione, scarica la nuova versione per provare le nuove funzionalità.

Archives